Indietro
1920x580

Metti un foulard sulla borsetta…

Un gesto antico, diventato glamour

Sapete da dove viene la parola foulard? Dal francese follare. La follatura è una procedura tecnica che indica un processo di lavorazione utile a rendere il tessuto più compatto e resistente. Infatti veniva usato in campagna, nei campi, per proteggersi dal sole o dal freddo. Poi, il glamour delle dive come Grace Kelly e Jacqueline Onassis ha fatto il resto.

Metterlo sulla borsetta, sui capelli, annodato intorno al collo, quando non annodato intorno al capo, sotto il mento, con un paio di enormi occhiali da sole, è sempre stato un gesto di moda. Un’immagine che richiama fotogrammi precisi della storia del cinema e del costume. Ed ecco qui il sogno che torna: avvoltolato intorno al manico delle borse di Tosca Blu: sia la bag rigida anni 40, sia quella capiente e stondata, con deliziosi pois su fondo nero che contrastano con il rosso. Infine, attaccato a una pochette, svolazzante. Da portare con un paio di sandali adeguatamente retro, per dare una suggestione precisa.

tosca

Eventi

Un mondo pastello

Con la poesia del crochet a colori