Indietro
1920X580

Walt Disney, la passione per i treni e Topolino

Nel 1911 Walt faceva il venditore sui treni. E Topolino nacque così…

H&M rimette sulle magliette Paperina, Minnie, Topolino, i grandiosi ed eterni personaggi Disney. Ma sapete che Topolino nacque da un coniglio ed era l’alter ego di Walter Elias Disney? E che lui aveva una vera e propria passione per i treni e le locomotive perché li vedeva sempre passare quando da piccolo abitava nella fattoria del padre a Marceline? E che vi lavorò da ragazzino, sulla Missouri Pacific Railroad dove lo zio era ingegnere ferroviario.

Prima del successo il giovanissimo Walt ebbe varie sventure: la malattia del padre che causò la vendita della fattoria e li indusse a trasferirsi a Kansas City dove Walt la notte consegnava giornali insieme al fratello Roy, addormentandosi spesso in rifugi di fortuna per riposarsi in modo da andare a scuola la mattina dopo. Inoltre alterò la data della carta d’identità per andare in Francia a lavorare nella Croce Rossa durante al Grande Guerra. Quando tornò, motivato a sfondare nel cinema, ebbe varie sventure fra cui una società di produzione pubblicitaria e animazione fallita, la Newman Laugh-O-Grams. Quindi si trasferì a Hollywood e ci riprovò. Qui, il capo della Universal Pictures gli fece un’offerta capestro per il suo Oswald the Lucky rabbit, un coniglio cartoon. Ma l’offerta era bassa, Walt rifiutò e il tycoon di Universal usò il suo coniglio lo stesso, perché ne deteneva i diritti. A quel punto i disegnatori di Walt inventarono un altro personaggio, accorciando le orecchie al coniglio. Lo chiamarono Mickey Mouse. Nasceva Topolino. Lo trovate sulle magliette di H&M.

hm

Eventi

Te la ricordi la salopette?

Da Levi's torna protagonista in versione mini

La doccia non porta via la tua abbronzatura!

Basta che…